Condizioni di Reso

Il diritto di recesso garantisce al cliente la possibilità di restituire il prodotto, per farlo sarà sufficiente comunicarlo entro 14 giorni dal ricevimento della merce. Gli articoli resi dovranno essere in condizioni pari al nuovo, non utilizzati e completi di ogni accessorio e packaging.
Le spese di trasporto per il reso per diritto di recesso sono a carico dell’acquirente, il quale provvederà con propri mezzi a far pervenire al venditore la merce che non aggrada le sue aspettative.
L’imballo dovrà essere fatto in modo da garantire che durante il reso la merce non venga danneggiata.

TEMPI E MODALITÀ DI RIMBORSO IN CASO DI RESO PER RECESSO

Dopo che il Venditore avrà ricevuto il materiale reso e controllato che tutti i requisiti siano stati rispettati, il cliente riceverà una e-mail di conferma di accettazione del reso, ovvero, qualora sia riscontrata la sussistenza di una diminuzione di valore dei prodotti restituiti (ad esempio per merce mancante, anche parzialmente, o danni da trasporto durante il reso), riceverà una e-mail in cui sarà comunicato l’importo detratto a titolo di decurtazione del rimborso.
Qualunque sia la modalità di pagamento utilizzata (carta di credito, bonifico, paypal), il rimborso della sola merce resa (non per le spese di consegna) è attivato dal Venditore nel più breve tempo possibile, e comunque entro quattordici (14) giorni dalla data in cui è venuto a conoscenza dell’esercizio del diritto di recesso, una volta verificato che il recesso sia avvenuto nel rispetto delle condizioni sopra riportate.
Il tempo effettivo per il riaccredito o la restituzione delle somme pagate per l’acquisto dei prodotti dipende dalle modalità di pagamento utilizzate:


  • Acquisto con carta di credito: il tempo di rimborso dipende dalla società di gestione della carta di credito, ma normalmente avviene entro due estratti conto. Ricordiamo che la data valuta del riaccredito è la stessa dell’addebito, quindi il cliente non subirà alcuna perdita in termini di interessi bancari.
  • Acquisto tramite PayPal: il rimborso verrà effettuato sul conto PayPal e sarà immediatamente visibile. Il rimborso effettivo sulla carta di credito dal conto PayPal dipende dall’istituto che ha emesso la carta.
  • Acquisto tramite bonifico: il rimborso verrà effettuato sul conto del cliente entro quattordici (14) giorni dalla data in cui il venditore è venuto a conoscenza dell’esercizio del diritto di recesso

RESO PER LA RIPARAZIONE E/O SOSTITUZIONE IN GARANZIA

Nel caso in cui un articolo acquistato sul sito shop.effeuno.biz, nel periodo di garanzia, presentasse difetti di funzionamento non imputabili a cattivo o improprio uso, è possibile:

  • mettersi in contatto con l’azienda venditrice e dopo attenta valutazione si decide come agire per la riparazione
  • rendere al venditore tale articolo per la riparazione dello stesso.

Si ricorda che:

  • la fattura commerciale (emessa verso soggetti iva come società, professionisti o ditte individuali) dà diritto alla garanzia di un anno;
  • la fattura commerciale a privato (possessore del solo codice fiscale) o lo scontrino fiscale danno diritto invece a due anni di garanzia sul prodotto acquistato.

Non sono coperti da garanzia componenti quali: pietre refrattarie e simili o componenti soggetti a normale usura dovuta all’uso.
Le spese di trasporto per le riparazioni in garanzia sono a carico dell’acquirente, il quale provvederà con propri mezzi a far pervenire presso il venditore la merce ritenuta difettosa.

TEMPI E MODALITÀ PER IL RESO PER RIPARAZIONE IN GARANZIA

Dopo che il Venditore avrà ricevuto il materiale reso difettoso, il cliente riceverà una e-mail di conferma di arrivo dell’articolo e sarà informato sull’avanzamento dello stato della pratica di garanzia.
Il materiale difettoso sarà inviato al produttore, il quale provvederà secondo suoi criteri obbiettivi a fare un’analisi del difetto.
Il produttore sarà colui che deciderà se riparare (o nel caso fosse economicamente non conveniente, sostituire) l’articolo in garanzia, nel caso in cui venisse riscontrato un effettivo difetto di produzione.
Nel caso in cui la casa madre non riscontrasse difetto di produzione ma vizio nell’uso, sarà emesso un preventivo di spesa che verrà sottoposto al cliente, il quale sarà libero di accettarlo e quindi procedere con la riparazione a Sue spese, oppure rigettarlo; nel secondo caso la merce verrà, a seconda dell’indicazione scritta del cliente, resa irreparabile o smaltita dal venditore. Sia nel caso in cui l’articolo venga riparato a spesa del cliente sia in cui l’articolo venga reso NON RIPARATO, le spese per il reso sono a carico del cliente.

COSA FARE IN CASO DI PACCO DANNEGGIATO

Se l’imballo (cartone e pallet) appare non uniforme e/o danneggiato, il Cliente ha la possibilità di accettare con riserva descrivendo il tipo di danno rilevato. Questa formula permette al Cliente di specificare che ha ricevuto un imballo fuori dallo standard e pertanto il suo contenuto potrebbe aver subito qualche danno.
Accettare con riserva specifica la merce, dà la possibilità di controllare in un secondo momento e in maniera più accurata il contenuto del collo ricevuto, dato che per legge non è sempre possibile aprire il pacco prima di aver firmato. L’importante è che la dicitura sul documento non sia generica, come ad esempio: “accetto con riserva”, ma che venga ben descritto il motivo per il quale si effettua questa nota: “accetto con riserva per imballo scondizionato, lato destro graffiato, cartone aperto, pallet rotto,…”.
Una copia del documento che il Cliente ha firmato con riserva e che ha firmato anche il corriere, dovrà rimanere al Cliente stesso in caso di eventuali contestazioni. Accertata la presenza di un danno causato dal trasporto, il Cliente è tenuto a segnalarlo a Effeuno Srl entro 3 (TRE) giorni dal ricevimento della merce mediante e-mail, completa di documentazione fotografica degli imballi e delle merci danneggiate.
Accettare con riserva può non essere facile in quanto alcuni vettori potrebbero non essere d’accordo, ma il Cliente ne ha tutto il diritto. Se il corriere insiste a non far accettare con riserva, il Cliente è tenuto a non accettare il pacco e non firmare. Il Cliente non deve mai scrivere “collo o imballo integro” se ha qualche dubbio sul reale stato della merce.